fbpx

DAILY MARKET WIRE

Aggiornamento del 20 Luglio 2023

Il commento

Mercoledì i mercati agricoli statunitensi hanno continuato a spingere al rialzo. I prezzi del mais hanno ottenuto guadagni a due cifre, chiudendo in rialzo del 3,17%. La soia di agosto è scesa dello 0,03%, ma il contratto di settembre è salito di circa l’1%. Il resto del complesso della soia è rimasto stabile, con la farina di soia in ripresa dello 0,25%, mentre i prezzi dell’olio di soia sono aumentati del 3,12%. I prezzi del grano sono saliti su tutta la linea, con Chicago SRW alle stelle, chiudendo in rialzo dell’8,50%. Kansas City HRW è salita del 4,77% e il grano primaverile di Minneapolis è salito del 2,25%. I prezzi del grano hanno avuto il più grande guadagno giornaliero dal giorno dopo l’inizio della guerra Russia-Ucraina, poiché l’intensificazione del conflitto ha minacciato di rallentare le spedizioni di esportazione di grano dalla regione del Mar Nero. Anche i prezzi del mais e della soia sono stati forti, con i semi di soia che hanno registrato il loro quinto giorno consecutivo di guadagni e hanno raggiunto il livello più alto in più di un mese, poiché le previsioni per il clima caldo e secco hanno sollevato preoccupazioni sullo stress delle colture nel Midwest degli Stati Uniti. In Europa, grano, mais e colza sono aumentati vertiginosamente dopo che Mosca ha detto che avrebbe considerato le navi dirette in Ucraina come potenziali vettori di carichi militari. I prezzi del petrolio sono scesi di circa lo 0,5%, grazie alle prese di profitto nonostante le forniture statunitensi più limitate Il principale indice del trasporto marittimo del Baltic Exchange a Londra ha perso il 3,2%, scendendo per la quarta sessione consecutiva. A Wall Street, gli indici azionari statunitensi hanno mantenuto solo guadagni moderati, mentre i rendimenti obbligazionari sono rimasti più bassi, sulla scia del rapporto sull’inizio delle abitazioni di giugno più debole del previsto. Il DXI è salito del +0,36% sulla scia della debolezza della sterlina britannica e dello yen, anche se il calo dei rendimenti dei T-note ha limitato il rialzo del dollaro.

I mercati

Il grano SRW di Chicago in consegna per settembre è salito di 57 centesimi/bu a 727,6 c/bu;
L’HRW del Kansas è salito di 39,4 c/bu a 866,6 c/bu;
L’HRS di Minneapolis è salito di 19,6 c/bu a 897,2 c/bu;
Il grano MATIF è salito di 19,25 €/t a 253,75 €/t;
L’ASX australiano è rimasto invariato a 383,5 A$/t;
Il grano del Mar Nero in consegna ad agosto è salito di 0,75 $/t a 234 $/t;
L’US DWI Cash (l’indice dei prezzi del grano duro statunitense) è salito di 1,40 c/bu a 831,88 c/bu;
Il prezzo medio del 1CWAD (grano duro canadese di prima classe) è aumentato di 4,9 $ canadesi /t a 412,27 C$/t;
L’EDW (il grano duro UE) è aumentato di € 11,25 a € 395,25/t;
Il mais di Chicago in consegna a settembre è salito di 16,6 c/bu a 545,4 c/bu;
Il mais MATIF di agosto è aumentato di 12,75 €/t a 249,75 €/t;
La soia di agosto a Chicago è scesa di 0,4 c/bu a 1491,4 c/bu;
La canola di Winnipeg, in consegna a novembre è salita da 8,3 $C/t a 841,70 C$/t;
La colza MATIF in consegna per agosto è aumentata di 26 €/t a 503,25 €/t;
Il greggio Brent di settembre è sceso di 0,17 dollari al barile a 79,46 dollari;
Il greggio WTI di settembre è sceso di 0,37 dollari al barile a 75,29 dollari;
Il BADI (Baltic Dry Index – Indice noli marittimi) è sceso di 33 punti a 1004;
Il Dow Jones è salito di 109,28 punti a 35,061,21;
Lo S&P 500 è salito di 10,74 punti a 4,565,72;
Il NASDAQ Composite ha chiuso in rialzo di 4,38 punti a 14.358,02;
L’indice del dollaro USA (settembre ’23) è salito di 0,363 punti a 99,988;
L’AUD/USD ha chiuso in calo a 0,6771 USD;
USD/CAD in calo a 1,3163$;
EUR/USD in calo a 1,1197$;
USD/RUB in rialzo a ₽91,7181.

Con questo è tutto, grazie.
Vi auguriamo buona giornata!

Autore: Sandro F. Puglisi

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy